(LEGGE REGIONALE 19 luglio 2013, n. 7)

COS’È IL TIROCINIO:
Il Tirocinio non è un rapporto di lavoro ma una modalità formativa che consente di acquisire competenze attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro.

PER LE IMPRESE:
È uno strumento che facilita l’inserimento di personale.

PER CHI CERCA LAVORO:
– È un’opportunità per agevolare le scelte professionali e arricchire il proprio curriculum;
– È un’opportunità di realizzare una esperienza in azienda che accresce il bagaglio di conoscenze e competenze e che crea utili contatti con il mondo del lavoro.

REQUISITI PER LE IMPRESE:
– essere in regola con la normativa sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro;
– essere in regola con la normativa di cui alla Legge n. 68/1999;
– non avere effettuato licenziamenti per riduzione del personale nei 12 mesi precedenti l’attivazione del tirocinio per attività equivalenti nella stessa unità produttiva, salvi quelli per giusta causa e per giustificato motivo soggettivo e fatti salvi specifici accordi sindacali con le organizzazioni territoriali più rappresentative;
– non fruire della cassa integrazione guadagni, anche in deroga, e/o contratti di solidarietà per attività equivalenti a quelle del tirocinio, nella medesima unità produttiva.

SOGGETTI PROMOTORI:
– I tirocini devono essere promossi da soggetti terzi rispetto ai tirocinanti e ai datori di lavoro, che garantiscano la regolarità e la qualità dell’iniziativa. Il Cescot Ravenna Srl in quanto ente di formazione accreditato dalla Regione Emilia Romagna è un SOGGETTO PROMOTORE.

IL SERVIZIO OFFERTO DA CESCOT RAVENNA SRL PER LA GESTIONE DEI TIROCINI PREVEDE:
– La redazione del progetto formativo personalizzato per il tirocinante e per l’azienda.
– La disponibilità di un tutor didattico e organizzativo dell’attività e il supporto all’azienda nell’individuazione del Responsabile di tirocinio sul luogo di lavoro.
– L’espletazione di tutte le pratiche e le comunicazioni che l’attivazione e gestione del tirocinio prevede.
– Il monitoraggio della formazione in contesto aziendale.
– L’erogazione della formazione aggiuntiva in aula (quando sarà prevista dalla Regione Emilia Romagna).
– La somministrazione delle verifiche per la formalizzazione delle capacità e delle conoscenze.
– Il rilascio, al termine del periodo di tirocinio, dell’attestazione prevista (Scheda Capacità e Conoscenze di cui alla deliberazione di Giunta regionale n. 739/2013).
– La possibilità, su richiesta, di realizzare la formazione obbligatoria per l’azienda in materia di sicurezza che riguarda anche i tirocinanti.

CHI È IL TIROCINANTE DURATA

Neo diplomati, neo laureati

Inoccupati, disoccupati

Lavoratori in mobilità e lavoratori in cassa integrazione

Invalidi fisici, psichici e sensoriali

Disabili

MAX TIROCINIO

6 Mesi

12 Mesi

12 Mesi

12 Mesi

24 Mesi

QUANTO COSTA IL SERVIZIO DI TIROCINIO ALLE IMPRESE:
– INDENNITÀ MENSILE PER IL TIROCINANTE di almeno 450,00€, eccetto per i tirocini in favore di lavoratori sospesi o comunque già percettori di forme di sostegno al reddito.
– L’assicurazione obbligatoria del tirocinante contro gli infortuni presso l’INAIL e per la responsabilità civile verso terzi.
– Il costo per i servizi erogati dal PROMOTORE.

CONTATTACI:
Referente: Elisa Spadoni
E-mail: cescot@cescotravenna.it

Scarica il file: Tirocini Emilia Romagna